Una tradizione della carta UNESCO, in produzione da 1.300 anni

Mino washi è uno stile di carta tradizionale giapponese prodotto nella città di Mino da oltre 1.300 anni. Questa carta è particolarmente famosa per il colore bianco puro e per la capacità di far filtrare la luce in modo splendido, il tutto mantenendo una consistenza rigida e duratura.
Mino washi deve il suo sviluppo all'ambiente naturalmente favorevole che ha trovato a Mino, con le acque incontaminate dei fiumi vicini Nagara e Itadori, ma anche grazie all'ingegno della popolazione locale, i cui sforzi di conservazione dell'ambiente e delle tradizioni hanno permesso all'industria di prosperare per oltre un millennio.

Attualmente, mino washi viene classificata in tre categorie, a seconda della zona di produzione, delle materie prime e del metodo di produzione: hon minoshi, mino washi fatto a mano e mino washi fatto a macchina.
Hon minoshi è il tipo di carta di qualità più alta e i suoi metodi di produzione sono stati riconosciuti come patrimonio culturale immateriale UNESCO nel 2014, riconoscimento che solo tre stili washi in Giappone hanno avuto l'onore di ricevere.
Un’altra ragione del successo di mino washi è il numero illimitato di utilizzi possibili; chi visita il distretto storico delle mura udatsu nel centro della città di Mino, che fiorì come quartiere di mercanti di mino washi durante il periodo Edo (1603-1868), noterà che i negozi di carta vendono un po’ di tutto, dai fogli di carta comune al mino washi, dai porta biglietti da visita fino addirittura ai vestiti!

Tradizionalmente la carta veniva utilizzata nei santuari di Kyoto per realizzare le porte scorrevoli in carta, dette shoji, e nelle industrie artigianali locali di Gifu per realizzare ventagli di carta uchiwa, ombrelli di carta wagasa e, in particolare, lanterne di carta a punta. Ad oggi, mino washi è stata utilizzata per ristrutturare le opere d'arte del sud-est asiatico presso il British Museum, il Museo del Louvre e allo Smithsonian Museum.

  • Tradizione e Storia
  • Primavera
  • Estate
  • Autunno
  • Inverno

Informazioni essenziali