Condividi

The Nakasendo is drawing attention from tourists all over the world. Of the five main roads that were maintained during the Edo period, the most historic buildings and historic sites remain alive today. Utagawa Hiroshige's famous ukiyo-e art museum, Ochiai-juku where the cobblestones of the past remain, and walking from Magome-juku to Tsumago-juku, a post town full of Edo atmosphere. Travel back in time to Japan in the 1600s. Experience life as it was in a simpler time and become entranced by the nature and beauty of the post towns of the past. See all of the highlights that Gifu has for you to see.

1
xilografia stampa @Museo d'arte Hiroshige, Ena
2
Passeggiando per la città castello di Iwamura
3
Il castello di Iwamura
4
Rovine del castello Naegi oppure Esperienza di teatro ji-kabuki
5
Nakatsugawa-juku
6
Il sentiero in pietra di Ochiai
7
Magome-juku
Giorno 1

xilografia stampa
@Museo d’arte Hiroshige, Ena

Cimentati a creare il tuo ukiyo-e, la tradizionale xilografia giapponese. Il museo ospita inoltre più di 1.400 pezzi di opere d’arte ukiyo-e, e mostre speciali durante tutto l’anno, come la “Tanaka Collection”, la protagonista principale del museo – una collezione di ukiyo-e di Utagawa Hiroshige.

1
Museo d’arte Hiroshige, Ena

Ena – Iwamura

30 minuti con la ferrovia Akechi Railway

Passeggiando per la città castello di Iwamura

La città castello di Iwamura è un ex distretto castello del periodo Edo situato tra valli panoramiche e una vegetazione lussureggiante. Inizia la tua passeggiata dalla stazione di Iwamura e percorri la vecchia strada fiancheggiata da edifici storici. La specialità di Iwamura è il goheimochi, uno spiedino di pasta di riso alla griglia in salsa di miso dolce.

2
Passeggiando per la città castello di Iwamura

Il castello di Iwamura

Avventurati in un castello nascosto tra la fitta nebbia. Il castello di Iwamura è uno dei tre grandi castelli di montagna giapponesi. L’edificio in sé non è più presente, ma le rovine e le mura in pietra rimangono, donando alla zona un’atmosfera quasi mistica. L’aspetto unico del castello di Iwamura lo rende un visita obbligata anche per coloro che hanno già visitato altri castelli giapponesi.

3
Il castello di Iwamura

Iwamura – Ena

30 minuti con la ferrovia Akechi Railway

Soggiorno a Ena

Giorno 2

Ena – Nakatsugawa

10 minuti con la ferrovia JR Chuo

Nakatsugawa – Naegi oppure Kashimo

In autobus con la compagnia Kita-Ena Bus

Rovine del castello Naegi

Situato in cima a una montagna in riva al fiume Kisogawa, il castello di Naegi è anche uno dei pochi castelli del Giappone a essere stato costruito utilizzando grandi massi naturali, accatastati in modo non uniforme uno sopra l’altro per formare le strutture murarie. L’area è anche un luogo ideale per ammirare la natura stagionale, come i fiori di ciliegio in primavera o il tramonto nella sua completezza grazie a un panorama senza ostacoli.

4
Rovine del castello Naegi

oppure

Esperienza di teatro ji-kabuki

Il ji-kabuki è una versione informale di teatro kabuki, che viene spesso eseguita da attori dilettanti locali. Al teatro Meiji Kashimo si può assistere a spettacoli di ji-kabuki messi in scena con passione dagli attori locali, particolarmente desiderosi di interagire con il pubblico. Questa peculiare tradizione locale affonda le sue radici nella regione sud-orientale di Gifu.

4
Esperienza di teatro ji-kabuki

Rovine del castello Naegi oppure Teatro Kashimo Meiji – Nakatsugawa-juku

In autobus

Nakatsugawa-juku

Nakatsugawa-juku, 45esima città-stazione lungo la Nakasendo, è una cittadina caratteristica specializzata nell’arte pasticcera giapponese tradizionale. Con oltre 20 diversi negozi di dolci, Nakatsugawa-kuku è particolarmente orgogliosa della sua produzione di wagashi (dolci in stile giapponese), e soprattutto del kurikinton – rinomato dolce di castagne.

5
Nakatsugawa-juku

Soggiorno a Nakatsugawa

Giorno 3

Nakatsugawa – Fermata autobus di Ochiai

10 minuti in autobus con la compagnia Kita-Ena Bus, seguita da 5 minuti a piedi

Il sentiero in pietra di Ochiai

Sett Roads in Ochiai
Il sentiero in pietra di Ochiai

Questo ciottolato lungo 840 metri è stato designato come sito di rilevanza storica. Una volta comune in Giappone, rimangono solo due sentieri in pietra in tutto il Giappone – Hakone e Ochiai. I ciottoli erano utili ai mercanti in viaggio, perché queste pietre impedivano ai loro carri di scivolare lungo il sentiero durante periodi di pioggia pesante.

6
Il sentiero in pietra di Ochiai

Ochiai-juku – Magome-juku

60 minuti (5 km) a piedi per tratta, oppure 15 minuti in autobus con la compagnia Kita-Ena Bus

Magome-juku

Magome-juku è una stazione di posta situata all’estremità meridionale del percorso di montagna Kisoji. Nell’area di Magome, da secoli la gente del luogo consuma soba (pasta di grano saraceno). Qui, ci si può fermare nei vari negozi per fare uno spuntino e gustare ad esempio il goheimochi (spiedini di dolcetti al riso alla griglia con salsa), okaki (cracker di riso), oyaki (focacce di farina al forno con ripieno di verdure tritate o altro), caldarroste e altro ancora.

7
Magome-juku

Magome-juku – Tsumago-juku
*Lasciare i bagagli in deposito e dirigersi verso Tsumagojuku

180 minuti / 8,8 km a piedi (solo andata)

MAPPA