La città-stazione e la sua locazione al centro della storia giapponese

Sekigahara-juku, la 58a stazione di transito lungo la via Nakasendo, è stata per molto tempo un importante crocevia commerciale a causa della sua vicinanza al ripido passo Imasu e alle direttrici Hokkoku kaido e Ise kaido.

Mentre non vi è più traccia dell’honjin-mon (la locanda principale per i dignitari di passaggio), la porta originale del waki-honjin (locanda secondaria) rimane con la sua struttura originaria. Un santuario dedicato ad Hachiman è stato costruito sopra il precedente honjin-mon e si ritiene che il gigantesco e ricco albero di sudajii (castanopsis, una specie di fagacea) risalga al giardino originale.
Si può anche passeggiare lungo la strada dei pini di Nogami, una strada fiancheggiata da preziosi pini che rimangono dai tempi dell'età d'oro della Nakasendo. Sekigahara-juku è l'unica stazione lungo il tratto di Gifu della Nakasendo che offra uno spettacolo del genere.

  • Vita e Cultura
  • Primavera
  • Estate
  • Autunno
  • Inverno

Informazioni essenziali

Indirizzo

902 Oaza Sekigahara, Sekigahara, Fuwa District, Gifu (Main ruin "waki honjin")

In giapponese:
岐阜県関ケ原町大字関ケ原902 (脇本陣跡)

Telefono 0584-43-1111 (Community Promotion Section of Sekigahara-cho)
Sito web Visit Website