La città-stazione che collega la via Nakasendo al Gifu settentrionale

Ota-juku, la 51a città stazione sulla via Nakasendo, ospita uno dei "tre luoghi più difficili da attraversare" della via, chiamato ota no watashi (traghetto fluviale di Ota).
Ota-juku fungeva anche da crocevia per le vie di Hida e di Gujo, permettendole di prosperare come hub per i viaggi e il commercio regionale. La residenza della casata Hayashi, che fungeva anche da waki-honjin (locanda secondaria per dignitari di passaggio), è stata classificata come Bene Culturale Nazionale Importante, mentre la porta d'ingresso dell'honjin-mon (locanda primaria per dignitari di passaggio) e le due masugata (deviazioni della strada maestra progettate per prevenire l'invasione dei nemici) sono rimaste in piedi fino ad oggi e aiutano a preservare la tradizionale atmosfera da città di transito. Nella sala espositiva dell'Ota-juku Nakasendo Kaikan si può scoprire di più sulla storia e la cultura di Ota-juku.

  • Vita e Cultura
  • Primavera
  • Estate
  • Autunno
  • Inverno

Informazioni essenziali

Indirizzo

3-3-31 Otahonmachi, Minokamo, Gifu (Ota-juku Nakasendo Hall)

In giapponese:
岐阜県美濃加茂市太田本町3-3-31 (太田宿中山道会館)

Sito web Visit Website